Centro Commerciale Maremà Nuova realizzazione

Centro Commerciale Maremà
Centro Commerciale Maremà
Cliente: Unicoop Tirreno, IGD | Luogo: Grosseto | Anno:2016 | Superficie: 32.000 mq

Il centro commerciale MareMà è stato realizzato all’interno del Parco Commerciale Grosseto, un ampio intervento previsto dal piano strutturale del Comune di Grosseto per rivitallizzare l’area a nord della città. Il centro commerciale occupa 32.000 mq di superficie coperta e prevede 1 ipermercato, 35 negozi, 9 bar e ristoranti, servizi aggiuntivi e 80.000 mq di parcheggi in comune con le altre attività.

Centro Commerciale Maremà

Il progetto architettonico è ispirato all’idea di mercato tradizionale, caratterizzato da una vasta copertura sotto la quale sono organizzati i luoghi di vendita. A MareMà, una grande superficie in legno lamellare copre i volumi curvi degli spazi commerciali, rivestiti in lamiera di colori cangianti che riflettono, ammorbidendola, la luce del sole. Gli interni della galleria sono ariosi e luminosi, grazie alle importanti superfici vetrate in facciata e ai lucernari, oltre che a un sistema di illuminazione a led progettato appositamente.

Non esiste interruzione tra gli ambienti della galleria e quelli del punto vendita Ipercoop, che trovano una continuità negli spazi fluidi e permeabili dell’area ristoro e del punto di accoglienza. All’interno, grande risalto è dato all’Area Freschi, con il reparto Ortofrutta all’ingresso. Anche il mondo del prodotto salutistico acquista importanza grazie allo spostamento vicino alla zona Freschi e Freschissimi. In particolare, il team di INRES si è impegnato  a fondo insieme ai commerciali della cooperativa per raggiungere un’impostazione merceologica e di immagine adeguata alle esigenze di mercato. 

Centro Commerciale Maremà
Centro Commerciale Maremà

L’utilizzo della tecnologia led è solo uno degli aspetti legati alla sostenibilità curati da INRES che interessano il progetto. Nel parco commerciale sono stati inseriti quasi 2000 pannelli fotovoltaici da 260 W, per una produzione annua totale di 635.700 kWh, ed è stato previsto il recupero dell’acqua piovana per uso irriguo e riutilizzo interno. Inoltre, il centro aderisce al progetto europeo CommONEnergy per quanto riguarda l’installazione di colonnine di ricarica per i veicoli elettrici, realizzate in partnership con Schneider. Nilar, altro partner di progetto, sta producendo un prototipo di nuove batterie efficienti di ultima generazione.